Come creare un sito web

come creare un sito web 1024x576 - Come creare un sito web
Web design concept 3d rendering

Come creare un sito web: una guida per principianti semplice e concisa

Internet offre infinite possibilità, lavorative e di svago. Tutti, prima o poi, hanno deciso di “farci un giro” e si sono resi conto dell’immensa potenzialità della rete. Una presa di coscienza che, in un periodo storico così particolare come quello attuale, risveglia il desiderio di molti di imparare come creare un sito web. Che sia per un’esigenza lavorativa, piuttosto che per una sfida personale, riuscire a realizzare un sito web essere un’impresa molto soddisfacente, nonché utile. Un’impresa semplice per gli addetti ai lavori, ma che a molti neofiti sembra quasi impossibile da compiere da soli. In realtà seguendo qualche buon consiglio e impegnandosi a capire qualche semplice passaggio, il gioco non è poi così complicato come si vuole credere. Forse il primo risultato non sarà tra i migliori al mondo, ma c’è sempre spazio e tempo per migliorare, basta solo buona volontà e olio di gomito. Consigli e guide sono sempre ben accette, soprattutto quando sono meticolose e nonostante tutto semplici come quelle disponibili su sos-wp.it, un portale dedicato esclusivamente al mondo WordPress e all’immensa realtà che lo circonda.

Perché creare un sito internet

Le ragioni sono davvero tante. Un sito web può rappresentare, ad esempio, una valida alternativa al proprio lavoro, oppure trasformarsi addirittura nel lavoro principale. Oppure è possibile che si renda necessario creare un nuovo sito perché quello vecchio è diventato obsoleto e non in linea con le tendenze attuali. Magari l’agenzia o il programmatore che lo avevano precedentemente creato non hanno soddisfatto le aspettative, o forse non sono più in attività. Insomma, qualunque sia la ragione che spinge una persona ad imparare come creare un sito web il risultato porta sempre allo stesso obiettivo: essere presenti e visibili sul web.

Ti potrebbe interessare:  Lettore file Word, aprire Doc e Docx senza Office

Come creare un sito web: bastano solo 5 passaggi

come creare un sito web  1024x683 - Come creare un sito web
Product Design Drawing Website Graphic

Anche se sembra impossibile, bastano davvero solo 5 passaggi per creare un sito web. Ci sono alcuni aspetti chiave da rispettare e in poche semplici mosse è possibile mettere online la propria personale creatura. Andiamo per step. I passaggi da seguire sono:

  1. scegliere WordPress come CMS
  2. comprare un dominio
  3. acquistare un piano hosting
  4. installare WordPress
  5. configurare il sito

Semplificato al massimo diciamo che questi sono gli step basilari per imparare come creare un sito internet. Vediamoli velocemente nel dettaglio.

Scegliere WordPress come CMS

WordPress è uno dei CMS più comuni ed utilizzati al mondo per creare siti web. Oltre il 40% dei siti internet è realizzato con questa piattaforma. È open source, quindi gratuita ed è accessibile a chiunque. Semplice ed intuitiva può essere facilmente scaricata ed installata su un server. Inoltre è facilmente ampliabile e perfezionabile grazie a moltissimi plug-in e temi.

Comprare un dominio

Per creare un sito occorre sceglierne anche il nome, nonché l’estensione. Per verificare se un dominio è disponibile o meno ci sono tanti utili e gratuiti tools online: Google Domains, Dr.Whois, Instant Domain Search. Una volta verificata la disponibilità, basta acquistare l’estensione e il nome desiderato sottoscrivendo con il provider un contratto (solitamente annuale).

Ti potrebbe interessare:  Tiki-Taka, su Canale5 lo show sulla Serie A

Acquistare un piano hosting

Dominio ed hosting non sono la stessa cosa. Il dominio è un indirizzo che identifica lo spazio in rete del proprio sito. L’hosting invece èun servizio che consente al sito di essere visualizzato da tutti. Sul mercato ci sono tantissimi host che offrono disparati servizi. Tra questi, per scegliere il più adatto alle proprie esigenze, bisogna guardare, oltre al prezzo, anche la velocità, la stabilità e la sicurezza. Selezionato il migliore basta sottoscrivere il contratto con l’host pagando il canone (mensile o annuale) richiesto.

Installare WordPress

Questa e la successiva sono “forse” le parti un po’ più tecniche. L’installazione di WordPress può essere fatta in locale, ma allora il sito non verrebbe visto da nessuno, oppure su un server e in questo caso il sito diventa visibile a tutti. Per installare WordPress basta scaricare la versione desiderata dal sito ufficiale italiano del software, scompattare il file in formato zip e copiarne il contenuto nella cartella principale del proprio FTP. Digitare poi il nome del sito nella barra degli indirizzi del browser. Compare una schermata dove sono richiesti alcuni dati obbligatori (Nome database, nome utente, password, Host del database e il prefisso delle tabelle per il DB, mail e password/utente per l’amministratore WP). A questo punto serve solo un ultimo click su installa e il gioco è fatto.

Ti potrebbe interessare:  TVTAP PRO Download della nuova versione Aggiornata (2.2) 2020

Configurare il sito

Installato WordPress si passa alla sua configurazione. Dal back-end si accede al menù impostazioni dove è possibile configurare i seguenti parametri:

  • Generali
  • Scrittura
  • Lettura
  • Discussioni
  • Media
  • Permalink
  • Privacy

Una volta stabiliti i parametri base è possibile scegliere ed installare un tema WP (dal menù Aspetti-Temi). Ne esistono davvero tantissimi, alcuni gratuiti, altri a pagamento. La scelta di uno piuttosto che un altro dipende, oltre che dal gusto personale, anche e soprattutto dallo scopo ultimo del sito realizzato. Tra le tante nozioni da imparare su come creare un sito internet, quella della scelta del tema appropriato in base alle proprie esigenze, è una delle più importanti.

Terminata l’installazione del tema lo si può configurare a piacimento e iniziare a creare pagine, contenuti e articoli.

I passaggi sono stati molto semplificati, ma alla fine imparare come creare un sito internet non è poi così complicato come si possa immaginare. Fanno comunque sempre molto comodo le guide online disponibile su diversi siti. Anche l’assistenza fornita direttamente da WP non è da sottovalutare in molti casi.

Potrebbero interessarti anche...