camera 1392180 1920 - Come vedere il calcio in tv tra streaming, dtt e satellite: una guida

Come vedere il calcio in tv tra streaming, dtt e satellite: una guida

Cosa c’è di meglio che godersi una partita della propria squadra del cuore nel fine settimana? Considerando che oggi per assistere a un incontro non si è nemmeno costretti a rimanere incollati davanti alla tv o ad andare di persona allo stadio, seguire il calcio è diventato quasi un gioco da ragazzi. Ormai basta anche il semplice smartphone per essere sicuri di non perdersi un match, avvalendocisi tranquillamente della connessione dati, senza dover ricorrere necessariamente al wi-fi. I broadcaster lo sanno bene e servizi e abbonamenti vari non possono non tener conto dei moderni vantaggi. La fruizione è sempre più digitale come tra l’altro avviene per diversi altri ambiti del mondo dello sport, si pensi alla consultazione di risultati e pronostici, all’acquisto di biglietti per partite ed altri eventi o semplicemente ai numeri di calcio e scommesse che si trovano principalmente online. Il calcio arriva sui nostri schermi in streaming, attraverso il digitale terrestre o mediante la tv satellitare. Insomma, le opzioni a disposizione dei tifosi sono molteplici.

Ti potrebbe interessare:  Come Vedere gli Highlights della Champions League: Le Migliori Piattaforme e le Squadre Italiane in Gara

Naturalmente, il cruccio dei calciofili italiani riguarda la Serie A. Per seguire per intero il campionato italiano, attualmente l’unica soluzione è rappresentata da DAZN, che detiene i diritti di svariate competizioni europee, dato che il pacchetto annovera anche la Serie B, la Liga, la Championship e le varie coppe nazionali inglesi, oltre che i migliori incontri della Liga Portugal. Per quanto riguarda le coppe internazionali, DAZN non trasmette però nessuna delle partite della Champions League, concentrandosi unicamente sull’Europa League e sul meglio della Conference League, introdotta nel 2021. DAZN è visibile principalmente in streaming, attraverso un’apposita app, o mediante alcuni canali inclusi tra le frequenze di Sky, comprese quelle satellitari, che garantiscono una risoluzione ad altissima definizione.

La concorrenza è evidente. Proprio Sky si dividerà la Serie A con DAZN per molti anni, dato che i diritti sul campionato italiano sono stati distribuiti già fino al 2029. La piattaforma televisiva fondata da Rupert Murdoch si trova sia sul dtt sia sul satellite e conta nel complesso 800 partite tra calcio italiano ed estero, ma la Serie A è limitata a 3 incontri per ogni giornata di campionato. Anche in questo caso la Serie B viene trasmessa per intero, al pari della Serie C, che rimane esclusiva di Sky. L’offerta contempla anche il meglio di Premier League, Bundesliga e Ligue 1, insieme a decine di incontri della Champions League. Non mancano le altre due coppe continentali, vale a dire l’Europa League e la Conference League, mentre da qualche anno la Supercoppa Europea è esclusiva di Amazon Prime.

Ti potrebbe interessare:  Bibbia online e app: quali sono quelle per pregare?

Prime Video si è aggiudicata altresì diritti per uno dei match del mercoledì di Champions League, che viene trasmesso in esclusiva, solo in streaming. Insomma, per seguire tutte le partite di una squadra impegnata anche in Europa potrebbe essere necessario sottoscrivere più di un abbonamento. Da qualche tempo a questa parte i tifosi appaiono parecchio confusi e non sono state poche le lamentele circa la distribuzione dei diritti che hanno riscosso una notevole eco mediatica.

In ogni caso, non sono solo i grandi colossi a trasmettere il calcio di oggi. Un buon seguito viene riscontrato anche da NOW Tv, un’altra piattaforma di streaming che grazie al Pass Sport mette a disposizione un’offerta molto simile a quella di Sky. Rimanendo nella sfera del web, infine, non si può non citare Mediaset Infinity +, con oltre 100 partite stagionali della Champions League. Anche se la suddivisione degli incontri può risultare molto frammentaria, i tifosi si ritrovano comunque con la possibilità di poter seguire solo alcune specifiche competizioni senza dover sostenere la spesa di più abbonamenti.

Ti potrebbe interessare:  Ma PayPal è sicuro?