Utilizzare lo smartphone all’estero, tutto quello che c’è da sapere

smartphone allestero - Utilizzare lo smartphone all’estero, tutto quello che c’è da sapere

Quando si parte per una vacanza, è necessario pensare a tutto. Spesso, però, si dimentica di controllare la propria offerta telefonica. Infatti, bisogna ricordarsi che se si ha intenzione di utilizzare il proprio smartphone nei paesi esteri, è necessario considerare alcune regole e consigli per evitare di spendere cifre non programmate.

Scegliere l’offerta giusta

Prima di partire per un Paese estero, è sempre meglio accertarsi di avere un’offerta telefonica conveniente per il Paese che si ha intenzione di visitare. Infatti, i diversi operatori offrono tariffe differenti a seconda della zona del mondo, ed è importante attivare la promozione giusta in quanto la divisione effettuata dall’operatore non corrisponde necessariamente alle zone geografiche. Pertanto, è sempre meglio informarsi preventivamente. Il fattore da tenere in considerazione, quando si sceglie la tariffa, è il roaming, ovvero il procedimento che consente di utilizzare il proprio device anche se non ci sono infrastrutture del proprio operatore. Tale servizio, ovviamente, ha dei costi; tuttavia, nell’UE, i sovrapprezzi sono stati aboliti da qualche anno nella maggior parte dei casi. Infatti, superando una certa soglia stabilita dall’operatore, è necessario corrispondere il sovrapprezzo. In più bisogna considerare anche che nei Paesi geograficamente situati nel continente europeo ma fuori dall’Eurozona non soggiacciono a tale norma. Pertanto, in Svizzera, ad esempio, i sovrapprezzi sono attivi, così come negli altri continenti. Alcuni operatori, però, propongono soluzioni con roaming incluso anche nei Paesi fuori dalla zona Euro. Pertanto, se si ha intenzione di visitare una di queste zone, è possibile attivare l’offerta di telefonia mobile di Fastweb che include il servizio roaming anche in UK e Svizzera fino a 4GB al mese.

Ti potrebbe interessare:  Presenza online, sempre più importante nel mondo lavorativo odierno

Acquistare una sim internazionale

Conviene acquistare una sim internazionale del Paese nel quale si intende trascorrere la propria vacanza? La risposta non è univoca, in quanto dipende da diversi fattori. Se la vacanza è breve, oppure se si viaggia all’interno dell’Unione Europea, come già detto, potrebbe bastare attivare un’offerta conveniente rivolgendosi al proprio operatore. Tuttavia, se si cambia continente oppure si visita un Paese estero per molto tempo o per varie volte durante un anno, potrebbe essere più conveniente acquistare una sim internazionale. Per far ciò, si hanno due strade: acquistarla direttamente in loco oppure comprarla preventivamente in Italia. In entrambi i casi, è necessario informarsi non solo sui costi di emissione, ma anche sulle offerte che è possibile attivare ed il costo delle stesse. In genere, è sempre meglio optare per una sim con del credito già presente, da ricaricare eventualmente per ogni utilizzo. Infatti, associarla ad un conto corrente potrebbe essere rischioso in quanto potrebbero esserci dei costi nascosti legati all’utilizzo della sim.

Ti potrebbe interessare:  Le migliori App per seguire l'andamento della borsa

Come risparmiare con lo smartphone all’estero

Nella maggior parte dei Paesi esteri le chiamate ricevute si pagano, mentre non è la stessa cosa per gli SMS. Proprio per questo, un primo consiglio per risparmiare è quello di preferire proprio i messaggi testuali. Bisogna, inoltre, prestare attenzione all’utilizzo delle app di messaggistica, come ad esempio WhatsApp. Se, infatti, non si ha attivato un piano tariffario che comprende anche la connessione dati, è possibile spendere cifre davvero importanti semplicemente controllando i messaggi ricevuti. Pertanto, è sempre meglio accertarsi di avere il WiFi attivo prima di accedere. Si consumano molti dati anche semplicemente consultando mappe e guide, pertanto è meglio utilizzarle offline, scaricandole preventivamente. Ancora, è preferibile controllare bene le tariffe se si viaggia in mare, in quanto la tariffa sulle navi può essere molto costosa a seconda di dove ci si trova, poiché si utilizza il roaming marittimo. Per questo, se non si è sicuri di quanto si spenderà sulla nave, è meglio disattivare il roaming dati, aprendo le impostazioni del proprio cellulare. Se nella barra del dispositivo scompare l’icona relativa ai dati, allora il roaming sarà disattivato.

Ti potrebbe interessare:  Droni professionali, caratteristiche e cosa valutare

Potrebbero interessarti anche...