I telefoni Samsung, storia di un colosso destinato a crescere

Telefoni Samsung Galaxy e il multitasking

telefoni samsung 1024x642 - I telefoni Samsung, storia di un colosso destinato a crescere

Passare ad un nuovo smartphone può essere eccitante, ma passare ad un ecosistema mobile completamente diverso per molte personeè semplicemente terrificante.

I dispositivi mobili sono diventati una parte così importante del nostro lavoro e della nostra vita sociale che c’è una riluttanza a cambiare, oltre alla percezione che la transizione di tutte le app, abbonamenti, contatti, file e foto causerà il caos.

In realtà, cambiare telefono oggi non è così difficile. Servizi gratuiti nei telefoni Samsung come Samsung Smart Switch che gestiscono tutto il lavoro d trasferimento dati dal vecchio al nuovo smartphone rendono l’iter di passaggio meno caotico.

Di conseguenza, la sostituzione di un iPhone con dei telefoni Samsung Galaxy è altrettanto semplice quanto l’aggiornamento da un vecchio Galaxy al nuovo S22, S22+ o S22 Ultra; per maggiori info si consigliano i siti di riferimento come Pianetacellulare.

I fedelissimi dei telefoni Samsung hanno da tempo collocato le capacità multitasking in cima alla lista quando si tratta di motivi per cui preferiscono i dispositivi Galaxy. Questi sfruttano schermi nitidi ed espansivi per offrire agli utenti una varietà di opzioni per lavorare su più app.

Ti potrebbe interessare:  Siti incontro. I siti di incontro più utilizzati e gratuiti del 2020

Telefoni Samsung a prova di Office

I telefoni Samsung hanno caratterizzato la modalità Multi-Window: dal Galaxy Note II del 2012 ad ogni generazione successiva ha ulteriormente perfezionato l’esperienza multitasking.

Sui telefoni Galaxy più recenti, avviare due app in schermo diviso è facile come scorrere verso sinistra per aprire il menu Edge e selezionare una coppia di app, ossia combinazioni di app che usi frequentemente in tandem, come e-mail e Office, o Spotify e Samsung Health. Sono le tue scorciatoie per il multitasking.

Dovresti essere in grado di metterti al lavoro nel momento in cui accendi lo smartphone. Nella maggior parte dei casi, ciò significa avere un accesso rapido e semplice a Microsoft Office e Google Workspace, app a cui la maggior parte dei professionisti si rivolge presto e spesso.

Microsoft e Samsung hanno collaborato a stretto contatto per integrare Office sugli ultimi telefoni Samsung Galaxy.

Ciò significa che quando hai bisogno di rivedere un file Word, Excel o PowerPoint, puoi entrare subito, apportare le tue modifiche, salvarlo e condividerlo.

Ti potrebbe interessare:  Il portale dell'automobilista | nuova applicazione iPatente

Significa altresì  che tutti i tuoi file sono immediatamente accessibili in OneDrive. Link to Windows è un altro prodotto della partnership Microsoft-Samsung: ti consente di accedere al tuo smartphone Galaxy direttamente dal tuo PC Windows.

Puoi visualizzare e inviare messaggi, rispondere a chiamate, visualizzare foto e accedere alle tue app, il tutto senza sollevare il telefono.

Batteria e protezione nei telefoni Samsung

Il tuo dispositivo mobile dovrebbe essere affidabile tutto il giorno, senza preoccuparti di rimanere senza batteria. Gli ultimi telefoni Samsung alleviano questi problemi con la ricarica super rapida, offrendoti ore di alimentazione in pochi minuti.

E una modalità adattiva di risparmio energetico offre diversi giorni di autonomia della batteria senza ricarica, riducendo al minimo le app e le funzionalità che non ti servono spesso.

Soprattutto, Wireless PowerShare ti consente di offrire a un collega, o anche a un cliente, una durata della batteria aggiuntiva per il proprio telefono quando ne ha bisogno. Puoi anche dare una spinta ai tuoi Galaxy Buds posizionandoli sul tuo telefono.

Ti potrebbe interessare:  Come giocare a PubG Mobile sul tuo Pc o Mac con Nox Player Android Emulator

Quando non stai utilizzando il tuo dispositivo mobile, nessun altro dovrebbe essere in grado di prenderlo e superare la schermata di blocco. I telefoni Samsung Galaxy hanno aperto la strada all’introduzione di opzioni di autenticazione biometrica avanzate.

L’ID dell’impronta digitale a ultrasuoni, introdotto per la prima volta su Samsung Galaxy S10 e S10+, utilizza un innovativo sensore in-display per creare un’immagine 3D del polpastrello, offrendo una precisione superiore ai tradizionali sensori capacitivi.

Potrebbero interessarti anche...