192.168.l.l e 192.168.o.1 guida alla configurazione dei principali modem

192.168.1.1 - 192.168.l.l e 192.168.o.1 guida alla configurazione dei principali modem

Come configurare tutti i modem in commercio tramite gli IP 192.168.l.l, 192.168.1.1 e 192.168.o.1

Tramite l’IP 192.168.l.l e 192.168.o.1 puoi raggiungere il tuo modem

192.168.l.l e 192.168.o.1 spesso corrispondono all’ indirizzo IP standard assegnato alla maggior parte dei modem attualmente in commercio. L’indirizzo IP 192.168.1.1 è classificato come indirizzo IP appartenente ad una specifica categoria, indicata come indirizzi privati; questa categoria è caratterizzata dal fatto che questi indirizzi sono impiegati internamente in Lan locali e non saranno mai propagati esternamente in internet, quindi l’indirizzo IP 192.168.l.l non lo vedrai mai in internet.

Attualmente sono identificate come classi di indirizzi privati solo tre classi di indirizzi IP, di seguito riepilogate:

  • CLASSE A (1): gli indirizzi IP hanno un range che va dal 10.0.0.0 fino al 10.255.255.255 con oltre 16 milioni di indirizzi IP disponibili;
  • CLASSE B (16): gli indirizzi IP hanno un range che va dal 172.16.0.0 fino al 172.31.255.255 con oltre 1 milione di indirizzi IP disponibili;
  • CLASSE C (256): gli indirizzi IP hanno un range che va dal 192.168.0.0 fino al 192.168.255.255 con oltre 65 mila indirizzi IP disponibili (l’ ingirizzi IP 192.168.l.l e 192.168.o.1 fanno parte di questa categoria).

L’importanza dell’ indirizzo IP 192.168.l.l e 192.168.o.1

Composizione degli indirizzo IP 192.168.l.l e 192.168.o.1

Per indirizzo IP s’intende un codice, ossia un’etichetta numerica, formata da quattro cifre divisi da un punto che identifica in maniera univoca un qualsiasi device di una rete; nello specifico le prime due cifre identificano la rete perciò nell’ indirizzo IP in argomento, 192.168.l.l, e 192.168.0.1  le prime due cifre 192.168 stanno a rappresentare la rete privata; le altre due cifre che sono 1.1 stanno a identificare l’host, cioè il device (modem o router) collegato alla rete privata.

Nella tematica in argomento nel nostro articolo, quindi, nello specifico, l’ indirizzo IP 192.168.l.l e 192.168.o.1 è di rilievo in quanto se inserito nella barra degli indirizzi del nostro browser (qualsiasi esso sia) consente di collegarsi alla home page di configurazione e gestione del modem o router. Tutto ciò almeno nella quasi totalità dei device attualmente in commercio. Se invece l’ IP 192.168.1.1 non si colleghi al nostro modem o router l’alternativa più probabile per raggiungere il nostro dispositivo è 192.168.o.1.

Tecnicamente, invece, l’ indirizzo IP 192.168.1.1 oppure il 192.168.0.1 è l’indirizzo a cui i nostri dispositivi (computer, tablet, smartphone, ecc.) invieranno le richieste per poter navigare nella rete.

Il modem o router, poi, ha l’onere di instradare le richieste dai nostri device verso internet e viceversa in un linguaggio tecnico di comunicazione tra il device stesso e il world wide web.

Come connettersi al modem tramite l’IP 192.168.l.l o il 192.168.o.1 ?

Arrivare al modem tramite l’IP 192.168.l.l o 192.168.o.1 ?

Normalmente si ricorre alla pagina di configurazione del nostro device, tramite l’indirizzo IP 192.168.l.l o il 192.168.o.1 per il processo di inizializzazione e configurazione iniziale del device oppure in caso di errori e problemi.

Quindi se hai necessità di raggiungere il tuo modem o router dovrai digitare l’indirizzo IP 192.168.1.1 o il 192.168.o.1 nella barra degli indirizzi e poi, successivamente, immettere le tue credenziali (username e password).

E’ possibile che tu abbia digitato sulla barra degli indirizzi del tuo browser l’indirizzo IP 192.168.l.l e il 192.168.o.1 ma non riesci a raggiungere e a collegarti al tuo modem o router per diverse cause, ciascuna risolvibile seguendo quanto scritto nelle righe di questa breve guida di seguito:

  • l’ip del dispositivo router o modem non è 192.168.l.l perciò puoi optare a collegarti verso l’indirizzo 192.168.o.1. Se anche provando a collegarti a questo indirizzo continui a ricevere un messaggio di errore allora consulta il manuale del tuo device fornito dalla casa produttrice, probabilmente l’indirizzo da linkare è uno differente;
  • il PC (o device) non è fisicamente collegato al modem o router; pertanto controlla che il PC sia realmente collegato al dispositivo e i led siano illuminati. Consigliamo di utilizzare il cavo in tutte le configurazioni iniziali seppur molti modem o router consentono di procedere mediante connessione Wi-Fi.
  • il dispositivo modem o router risulta spento. Niente paura o vergogna, può capitare. 
  • il modem o router sta avendo un malfunzionamento; puoi risolvere tentando di spegnere e riaccendere il dispositivo. Se questa prima operazione non risolve la situazione allora tenta di risolvere mediante reset del dispositivo; trova il foro con la dicitura reset e inserisci e tieni premuto per qualche secondo la punta di una penna o matita graffetta. Il modem o router effettuerà un reset alle impostazioni iniziali. Se il malfunzionamento persiste il tuo dispositivo necessita di un controllo in assistenza.
  • ATTENZIONE: gli indirizzi IP sono per convenzione unicamente formati da numeri. l’ indirizzo IP 192.168.0.1 è ben distinto dall’ indirizzo IP 192.168.o.1 (bisogna stare attenti perché è molto probabile, per distrazione o inesperienza, confondere la lettera O con il numero 0).

Generalità sull’IP 192.168.1.1 e 192.168.o.1

Parlando dell’IP 192.168.l.l e del 192.168.0.1 quindi, come abbiamo visto nelle righe precedenti, chiunque si districhi online nella rete internet lo fa da un dispositivo e questo dispositivo è associato univocamente un codice, appunto l’indirizzo IP, una sorta di targa unica per ciascun dispositivo formata da 4 numeri, divisi da un punto.

L’ indirizzo IP 192.168.l.l oil 192.168.o.1 ribadiamo che è inserito in quella classe di indirizzi IP definiti come privati, cioè utilizzati unicamente in una rete locale (LAN) privata. Una delle ragioni per cui è stato così deciso è il fatto che gli indirizzi IPv4, ossia quelli pubblici, stanno terminando. Ecco perchè adoperando questa distinzione, si riesce a poter lavorare senza curarsi di eventuali conflitti con quelli esterni.

Ma lo sai quale è il tuo indirizzo IP pubblico? Scoprilo cliccando QUI.

L’indirizzo IP è 192.168.l.l oppure 192.168.o.1 ma gli username e password?

Dopo l’ IP 192.168.l.l o il 192.168.o.1 inseriamo le credenziali

Come indicato nelle righe precedenti di questo articolo sull’IP 192.168.l.l, attualmente la maggior parte dei dispositivi modem o router in commercio, hanno lo stesso indirizzo IP ( 192.168.l.l oppure 192.168.0.1 oppure talvolta vedi indicato 192.168 ll per abbreviare velocemente) e, inoltre, posseggono in comune non solo l’ indirizzo IP ma anche l’account amministratore con credenziali per poter gestire il dispositivo e quindi accedere alle distinte pagine del device.

Essendo le impostazioni quelle generiche e universali, si consiglia, ovviamente, di modificare le credenziali dopo il primo accesso e la prima configurazione. Anche perché, essendo generici e universali, siamo a rischio hackeraggio.

Quindi l’IP 192.168.l.l è, molto probabilmente, l’indirizzo standard del tuo dispositivo, mentre le credenziali più comuni sono user = admin e password = admin.

Attenzione a come digiti l’indirizzo IP 192.168.l.l o il 192.168.o.1

Errori comuni digitando l’indirizzo IP 192.168.l.l

192.168.l.l e 192.168.o.1 – Abbiamo già detto che indirizzo IP è quel parametro che consente di collegarsi al tuo modem o router. Bisogna però fare attenzione a digitarlo correttamente poiché deve avere sempre tre puntini che dividono i quattro numeri che lo compongono (es. 19216811 non è da considerarsi un indirizzo IP valido, invece l’IP 192.168.l.l e il 192.168.o.1 lo sono).

l’indirizzo IP 192.168.l.l e il 192.168.o.1 possono non essere l’unico indirizzo per raggiungere il tuo dispositivo

Molte volte si incappa in questo tipo di errori. Ma quali sono gli errori sugli indirizzi IP non validi più comuni? Di seguito i più classici:

  1. 192.168.l.l
  2. 192.168.o.1
  3. 192.168 ll
  4. 192.168 1.1
  5. 192.168 1
  6. 192.168
  7. 192.168.l.l
  8. 192.168 l 2
  9. 19216811
  10. 168.192 ll
  11. 192.168 11
  12. 192.168 l 1
  13. 192.168.o.1
  14. www 192.168 1.1
  15. www 19216811
  16. 168.192 1.1

Per maggiori informazioni su 192.168.l.l e 192.168.o.1 consulta il manuale utente del tuo modem o router


Leggi anche: navigatore per android offline – Leggi anche: screenshot Galaxy S4 – Leggi anche: screenshot Galaxy S5 – Leggi anche: compleanni facebook – Leggi anche: disinstallare candy box – Leggi anche: questo plugin non è supportato – Leggi anche: elenco siti truffaldini – Leggi anche: k45f virus

Potrebbero interessarti anche...